Descrizione

Elegante gioco strategico. Le azioni da compiere sono poche, ma tutte altamente combinabili con le varie possibilità di gioco. I giocatori hanno un numero di azioni da fare da scegliere tra 5 azioni possibili, ogni turno deve essere speso per raggiungere il massimo del risultato oppure per prepararsi alla fine della partita dove si conteranno punti bonus non computati durante la partita. Il sistema si rende relativamente dinamico con la possibilità di spostare le pedine degli avversari dalla loro posizione per poter sostituirle con le proprie, rendendo possibile ripetere le strategie utilizzate dagli altri, ma non basta a creare un fluido. Tutte le informazioni sono intellegibili, si può sempre sapere cosa conviene fare ad ogni turno previo calcolo in profondità, poca interazione tra i giocatori, che si possono scannare solo nella presenza nelle città, potrebbe essere sufficiente se non ce ne fossero così tante. Un ottimo gioco strategico che quindi ma che lascia l’0emozione di gioco fuori dal tabellone. Intelligente il sistema della gestione dei punteggi del giocatore che può avanzare in 5 potenziamenti delle 5 azioni (grosso modo). Forse troppo lungo.
(da "La Tana dei Goblin")